Home Iscrizione online Commenti Statistiche ANVO Mappa del sito Sommario
 
 

Fase2: ricognizione


Torna su Inizia l'avventura Fase 1: recupero Fase2: ricognizione Fase3: restauro Fase4: finitura Fase5: consegna Breve storia

 

Fase 2. Ricognizione, rilievi e reperimento documentazione

Il modello è arrivato in condizioni piuttosto critiche, dovute all'abbandono in cui è stato lasciato per anni: un pezzo rotto qua, uno mancante là. Ma la cosa peggiore è che la nave originale ha subito diverse modifiche nel corso della sua "carriera", alcune dovute ad ammodernamenti. altre dovute alla tipologia delle missioni operative alle quali avrebbe partecipato.

Di tutti questi interventi non ci è stato possibile reperire una documentazione completa. Pertanto abbiamo istituito una commissione per approfondire la questione e abbiamo deciso di ripristinare il modello, per quanto possibile, secondo le caratteristiche della nave quando fu consegnata alla Marina Militare nel 1963. Sembrava la strada più semplice!

Invece, siccome la nave era ormai stata radiata e posta in disarmo, il cantiere non aveva più disegni e l'Archivio Storico della Marina non aveva documentazione disponibile, i modellisti sono ricorsi alla loro dote principale cioè  all’ ”arte di “arrangiarsi”. Questa fase è stata forse la più coinvolgente per gli associati perché li ha visti quasi tutti impegnati chi in Internet, chi in biblioteca e chi a recuperare tramite conoscenze quante più informazioni, disegni, documenti e fotografie possibili sulla nave.

Siamo perfino arrivati a parlare con un personaggio di Taranto, abitante in prossimità del molo al quale era attraccata la nave in disarmo, che avrebbe potuto fornirci altre informazione utili.

Così abbiamo potuto anche ricostruire tanti particolari mancanti del modello in modo quasi perfetto, come le ancore tipo Ansaldo, pressoché ignorate dalla maggior parte della documentazione specifica e rifatte in base ad un vecchia fotografia della prua della nave. Così pure  sono state interamente ricostruite le scialuppe e i motoscafi, che erano stati asportati dal modello originale, nonché la maggior parte delle torrette e dei cannoni, i missili, le zattere di salvataggio, i radar e le varie manovre di coperta.


    Home | Torna su | Inizia l'avventura | Fase 1: recupero | Fase2: ricognizione | Fase3: restauro | Fase4: finitura | Fase5: consegna | Breve storia
 
Inviare a webmaster@anvo.it un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web
Copyright © 2009 Associazione Navimodellisti Valle Olona